BLOG

  • EleonoraCorio

Esercizi di leadership e public speaking

Parlare in pubblico senza per forza sentirsi agitati, suscitare interesse e fiducia sugli altri, raggiungere una buona presenza scenica per occupare sicuri il proprio spazio nel mondo: diventare un bravo public speaker è un obiettivo che tutti possono raggiungere, in qualsiasi contesto.

È capitato anche a te di pensare, almeno una volta: “Vorrei riuscire a parlare in pubblico senza troppa esitazione”? Chi più chi meno, tutti ci siamo trovati a dover esprimere le nostre opinioni dinanzi a più persone senza però sentirci abbastanza pronti per farlo. C’è chi, di fronte a una platea, ancora ricorda la forte agitazione che aveva in corpo nel momento in cui ha preso la parola, ma c’è anche chi, pur avendo tenuto un buon discorso, avrebbe voluto fare meglio, essere più convincente, oppure semplicemente più carismatico.

Dalla convention aziendale, alla presentazione tenuta ai collaboratori, fino alla classica riunione di condominio: le situazioni possono essere tante e molto differenti fra loro, ma ciascuna di esse, se si vuole davvero fare la differenza, richiede un minimo di allenamento nel public speaking.

Imprenditori, dirigenti, avvocati affermati, esperti di marketing o addetti alle vendite, studenti alle prese con una delle tante presentazioni, ma anche persone senza un vero e proprio motivo professionale, tutti desiderosi soltanto di superare quel limite che li blocca nel momento in cui si trovano a dover parlare davanti a più persone: diventare un bravo public speaker è un traguardo che tutti possono raggiungere, è un esercizio che richiede impegno, ma che può essere allenato in ognuno di noi – donna, uomo, giovane, anziano – e in qualsiasi contesto.

Il seminario “Esercizi di Leadership e Public Speaking”, tenuto lo scorso 30 Gennaio da Roberta Mariotti presso la sede di Consulenza Strategica, ha voluto dare risposta proprio a queste esigenze. Quali sono le peculiarità che caratterizzano il leader? È vero che per essere un bravo public speaker bisogna per forza essere un buon leader, oppure vale il contrario?

Questi e molti altri i temi trattati. Nel concreto, ai partecipanti è stato trasferito il metodo efficace per realizzare una migliore presentazione di sé in pubblico. E ancora, la dottoressa Mariotti ha indicato, attraverso esercitazioni pratiche, le tecniche utili a raggiungere i propri obiettivi attraverso la parola, a far propria quella competenza del “saper occupare uno spazio”, a imparare come poter “fare la differenza in pochi minuti” – con le proprie capacità, con quello che si ha a disposizione.

A differenza dei tradizionali corsi di public speaking, il seminario “Esercizi di Leadership e Public Speaking” lascia ampio spazio alla componente emotiva, la stessa che, il più delle volte, blocca i timorosi e ostacola i più temerari. Gli interessati hanno avuto modo di apprendere un metodo, utile ma allo stesso tempo piacevole, per non passare inosservati quando si vuole o si deve parlare in pubblico; hanno acquisito gli strumenti ai quali poter ricorrere per apparire sufficientemente sereni anche quando si ha paura, hanno imparato come fare per allenarsi a tenere a bada l’emozione che sale appena si inizia a parlare, e come riuscire a trasformare la stessa in punto di forza, o meglio, in “pathos che coinvolge” e rende carismatico chi parla.

Ampio spazio è stato lasciato alla costruzione del discorso, perché parlare in pubblico è anche un atto creativo, richiede il mettere insieme delle idee. Una buona performance deve tenere in conto ogni aspetto: come occupare lo spazio? Anche questo tema è parte importante del parlare in pubblico. L’espressività, lo sguardo, i movimenti del corpo e delle mani. Il tono di voce e la scelta dell’abbigliamento: tanti sono stati i suggerimenti dati ai partecipanti, grazie anche alla partecipazione della performer e coreografa Barbara Martinini, in occasione delle esercitazioni pratiche per allenarsi ad essere efficaci durante l’eloquio.

Se desideri rafforzare le tue abilità per suscitare interesse e fiducia sugli altri, se vuoi diventare un buon public speaker partecipa al prossimo seminario.

Potresti persino arrivare a scoprire che, in fin dei conti, se ben preparato, parlare in pubblico può trasformarsi in piacere e regalare grande soddisfazione!